Shiatsu

Shiatsu è una pratica terapeutica che deriva dall’antica medicina giapponese che significa letteralmente “pressione con le dita”; può essere considerato un’applicazione dell’agopuntura e del massaggio. Si effettua mediante una pressione con i polpastrelli delle dita sui punti di agopuntura, favorendo un’azione di benessere e rilassamento agli organi corrispondenti. I principi basilari dello shiatsu, come per l’agopuntura cinese, derivano dalla convinzione che l’energia vitale si distribuisce in tutto il corpo attraverso i meridiani, canali collegati tra loro e con gli organi dell’organismo. I disturbi fisici e psichici sono l’espressione di squilibri nel flusso di quest’energia e possono essere prevenuti e curati con un opportuno massaggio e pressione, in genere esercitata dal terapista shiatsu con le mani, i gomiti, le ginocchia e i piedi. Lo shiatsu a differenza di altre pratiche terapeutiche basate sul massaggio e la pressione di punti particolari del corpo, è caratterizzato dall’intenso scambio di energia tra terapista e paziente; è indicato per la prevenzione e la cura di molte malattie, acute e croniche, nonché per combattere gli effetti dello stress e ridurre il dolore muscolare, delle ossa, nella cura delle emicranie, vertigini e contro i dolori in generale. Per ulteriori approfondimenti consultare la sezione dei compendi.