Organoterapia diluita e dinamizzata

L’organoterapia consiste in un metodo terapeutico che cura un organo, ghiandola o tessuto somministrando un suo derivato opportunamente diluito e dinamizzato. Questa pratica differisce dall’opoterapia (riportata in diverse farmacopee e che impiega estratti in soluzione o estratti polverizzati di ghiandole, organi e tessuti in terapia), in quanto utilizza la metodica omeopatica. A seconda delle necessità svolge un’azione stimolante, riequilibrante, inibente. Non è una terapia sostitutiva, bensì riequilibrante e attivante il normale andamento fisiologico di un determinata ghiandola, organo o tessuto. L’organoterpia è contemplata nella farmacopea Tedesca e Francese; gli assertori principali sono stati il Dott. Fortier Bernoville e il Dott. Marcel Martiny. Per ulteriori approfondimenti consultare la sezione dei compendi.