Fitoterapia

La fitoterapia rappresenta la più antica forma terapeutica dalla quale prende origine la moderna farmacologia. I primi riferimenti si ritrovano citati in documenti che risalgono a 4.000 anni prima di Cristo che riportano l’uso e la cura con droghe vegetali. Utilizza principi attivi vegetali sotto forma di infusi, decotti, tisane, estratti secchi, estratti fluidi, tinture madri, gemmoderivati e oli essenziali. La parte della pianta contenente i principi attivi è denominata droga. È una scienza multidisciplinare basata principalmente sullo studio delle piante officinali secondo la botanica farmaceutica, chimica farmaceutica, farmacologia e farmacognosia. Negli ultimi anni sta riscuotendo una crescente diffusione, la moderna fitoterapia impiega e utilizzale tinture madri e macerati glicerici di piante officinali a scopo terapeutico, riportati nella farmacopea francese, la cui azione farmacologica è espressa dal suo fitocomplesso. Per ulteriori approfondimenti consultare il secondo volume della collana.