Ayurveda

L’Ayurveda è una concezione olistica che si prefigge il compito di regolare di guidare il corso dell’esistenza della vita umana, di prolungarla e impedirne le malattie, definita: la scienza della lunga vita. Pratica medica millenaria di origine indiana, si occupa della salute fisica dell’uomo, di quella mentale, spirituale e della sua condotta etica comportamentale.

Secondo i principi ayurvedici l’organismo e il cosmo sono regolati da tre elementi, umori biologici: vata, pitta e kapha.

La malattia prende origine dallo squilibrio e disarmonia di uno dei tre elementi che gestiscono la costituzione dell’uomo, regolano le leggi del cosmo e pervadono ogni cosa; è proprio la disarmonia di questi tre elementi o “umori” all’interno dell’organismo umano che dà origine alla malattia. La medicina ayurvedica comprende l’intero campo della scienza medica moderna (anatomia, biologia, chirurgia, fisiologia, fitoterapia, patologia, ecc.) cui è associato l’uso sapiente di rimedi di origine naturali dotati di effetto specifico e d’intrinseco valore energetico. Sono impiegate circa 3000 rimedi di origine vegetale, un centinaio di origine animale e altri di origine minerale.